Pan di Spagna

Una delle basi della pasticceria è proprio il Pan di Spagna, un dolce soffice e morbidissimo, da mangiare così com'è, o da farcire come preferiamo. Il Pan di Spagna, che ha origine nella metà del 1700, fu presentato da un pasticcere genovese alla corte spagnola, durante un viaggio con il marchese Pallavicini e conquistò subito tutti proprio per la semplicità e la leggerezza che lo contraddistinguono ancora oggi. Naturalmente privo di latte e derivati, è un dolce che noi intolleranti possiamo mangiare senza problemi, soprattutto se farcito con una crema senza latte e derivati o con crema al cioccolato o marmellata. La farcitura lo rende ancora più goloso e perfetto come dolce per le feste.

Pan di Spagna


Ingredienti:


  • 6 uova
  • 200 g farina 00
  • 200 g zucchero
  • 30 g limoncello
Procedimento:
  1. Montare molto bene un uovo intero e 5 tuorli con 100 g di zucchero, fino a che non saranno gonfi e spumosi.
  2. Aggiungere la farina setacciata e amalgamare delicatamente, aggiungere il limoncello e amalgamare ancora.
  3. Montare gli albumi con il rimanente zucchero fino a che non saranno sodi e la prova della ciotola rovesciata non dimostrerà che sono pronti ( rovesciate delicatamente la ciotola, gli albumi non dovranno scivolare via.  Nel caso che tendessero a scivolare, continuate a montare ancora )
  4. Amalgamare gli albumi con la base di uova e farina lavorata in precedenza, mescolando delicatamente dal basso verso l' alto per non smontarli.
  5. Ungere una teglia da 24 ( o 26 se desiderate un Pan di Spagna più basso ) e versarvi il composto.
  6. Cuocere in forno caldo a 170° per 35-40 minuti, o fino a che uno stecchino, infilato nel centro del dolce, esca asciutto. Vedrete se è cotto anche dalle pareti, perché quando il dolce è pronto, tenderà a staccarsi dai bordi.  
  7. Lasciate raffreddare, meglio se a testa in giù.