Torta di pane al latte di mandorle

Immagine
Se vi siete chiesti cosa fare con il pane avanzato, la risposta è in questa Torta di pane al latte di mandorle, dalla consistenza "budinosa" e dal profumo irresistibile. Una volta andavano molto le torte di pane, poi questa buona abitudine si è persa a favore di dolci più elaborati, articolati, con molti ingredienti, ricchi di condimenti e di zuccheri. Invece questa torta di pane è buonissima, facile, salutare e con pochi ingredienti e soprattutto è ottima per riciclare il pane secco, perché in cucina è bene non buttare via nulla e riciclare per creare ottimi piatti. La torta di pane al latte di mandorle si prepara in un batter d'occhio scaldando il latte di mandorle, in modo da ammorbidire facilmente il pane secco e pochi altri ingredienti, tra cui un magnifico profumo di limoni, che fanno la differenza. Vediamo come procedere:

Torta di pane al latte di mandorle
Ingredienti:
350- 400 g pane raffermo200 ml latte di mandorle3 cucchiai di miele1 cucchiaio di olio di semi2 u…

Torta di bietole

L'autunno ci regala ottime verdure con cui preparare contorni facili e leggeri, oppure piatti completi, che possono essere presentati come antipasti, arricchire un buffet, o risolvere una cena, come nel caso di questa torta di bietole. La bietola, contrariamente allo spinacio, è una pianta che va benissimo anche per chi soffre di allergia al nichel e che può essere usata come alternativa ad ogni ripieno, dal gusto delicato e non preponderante, perché in cucina è importante anche l'equilibrio e l'armonia tra i sapori. Per questa torta di bietole non ho usato latte e derivati, quindi è interamente e naturalmente senza lattosio. Vediamo come procedere:


Torta di bietole


Ingredienti:

  • Per la base utilizzate la pasta matta che trovate QUI

  • 500 g bietola cotta

  • 2 scalogni

  • 2 uova

  • 2 patate

  • sale

  • pepe

  • olio extravergine d'oliva

Procedimento:

  1. Preparate la pasta matta secondo la ricetta che vi ho suggerito e lasciatela riposare.

  2. Pulite i due scalogni e tagliateli a cubetti abbastanza piccoli, quindi metteteli a soffriggere in poco olio extravergine d'oliva. Quando avranno cambiato colore, aggiungete la bietola già cotta, strizzata e sminuzzata con un coltello. Aggiungete un pizzico di sale e mescolate con cura, quindi lasciate cuocere, a fuoco basso e mescolando di tanto in tanto, per 5 minuti.

  3. Togliete la bietola dal fuoco e lasciate raffreddare.

  4. Pelate le patate, tagliatele a cubetti piccolissimi e soffriggetele in poco olio extravergine d'oliva, mescolando spesso perché diventino dorate senza bruciare.

  5. Riprendete la bietola ormai fredda, aggiungete le uova e le patate tagliate a cubetti piccolissimi, aggiungete un po' di pepe, eventualmente aggiustate di sale e mescolate con cura.

  6. Dividete la pasta in due parti, una leggermente più grande dell'altra. Stendere la sfoglia fino ad uno spessore di circa 1/2 cm e usate la parte più grande per ricoprire uno stampo da crostata coperto da carta forno bagnata e strizzata, in modo che aderisca bene alle pareti ( In alternativa alla carta forno, spennellate lo stampo con olio e spolveratelo con farina 00 ) Farcite la torta con il ripieno preparato in precedenza e ricoprite il tutto con il secondo disco di pasta matta. Sigillate bene i bordi ed eliminate l'eccesso di pasta, ritagliandolo con un coltello o facendo rullare il mattarello lungo il bordo.

  7. Fate cuocere la nostra torta di bietole in forno a 200° per circa 30 minuti, o fino a che non assumerà un bel colore dorato.

  8. Lasciate intiepidire prima di servire



Commenti

Post popolari in questo blog

Limoncello, ricetta amalfitana

Pane senza impasto, ricetta veloce

Mozzarella in carrozza senza uova