Torta di pane al latte di mandorle

Immagine
Se vi siete chiesti cosa fare con il pane avanzato, la risposta è in questa Torta di pane al latte di mandorle, dalla consistenza "budinosa" e dal profumo irresistibile. Una volta andavano molto le torte di pane, poi questa buona abitudine si è persa a favore di dolci più elaborati, articolati, con molti ingredienti, ricchi di condimenti e di zuccheri. Invece questa torta di pane è buonissima, facile, salutare e con pochi ingredienti e soprattutto è ottima per riciclare il pane secco, perché in cucina è bene non buttare via nulla e riciclare per creare ottimi piatti. La torta di pane al latte di mandorle si prepara in un batter d'occhio scaldando il latte di mandorle, in modo da ammorbidire facilmente il pane secco e pochi altri ingredienti, tra cui un magnifico profumo di limoni, che fanno la differenza. Vediamo come procedere:

Torta di pane al latte di mandorle
Ingredienti:
350- 400 g pane raffermo200 ml latte di mandorle3 cucchiai di miele1 cucchiaio di olio di semi2 u…

Spaghetti allo scoglio

Gli spaghetti allo scoglio sono uno dei classici della cucina italiana. Non amo fare molte variazioni ad un piatto che è già un capolavoro, quindi ve lo presenterò così, come tradizione vuole, pochi ingredienti, pesce freschissimo e aromi delicati.  Sono sicura che se siete amanti del pesce, lo troverete irresistibile nella sua semplicità- L'unica cosa su cui voglio porre l'attenzione è proprio il pesce, che per questa ricetta deve essere freschissimo poiché la cottura  è davvero minima. Seguitemi e vediamo come procedere:

Spaghetti allo scoglio


Ingredienti per 3-4 persone:
  • 300 g spaghetti
  • 1 seppia grande
  • 10 gamberi
  • 500 g vongole
  • 500 g pesce con la polpa ( palombo, salmone, ecc )
  • olio extravergine d'oliva
  • sale
  • prezzemolo
  • 1 arancia 
  • 1 limone

Preparazione:

  1. Lasciate le vongole in acqua fresca, in una bacinella su cui avrete posto un piattino rovesciato sul fondo. Sotto al piattino si raccoglierà la sabbia, facilitandone la pulizia.
  2. Lavate la seppia e pulitela da tentacoli e interiora. Tagliatela a cubetti abbastanza grandi
  3. Lavate i gamberi
  4. Tagliate il pesce con la polpa a cubetti
  5. Lavate, asciugate e tritate grossolanamente un ciuffo di prezzemolo.
  6. Mettete sul fuoco una capiente pentola d'acqua e portatela ad ebollizione.
  7. In una teglia larga e bassa aggiungete due o tre cucchiai di olio extravergine d'oliva, scaldateli e aggiungete il pesce. Fate cuocere a fiamma medio-bassa per 5 minuti, poi aggiungete il succo del limone e dell'arancio, mescolate e fate cuocere ancora 5 minuti. Spegnete.
  8. Quando l'acqua bolle, aggiungete il sale e gli spaghetti, mescolare di tanto in tanto e lasciate cuocere per il tempo indicato dal produttore ( in media 10 minuti )
  9. Quando la pasta sarà al dente, scolarla ma non buttare via l'acqua, e aggiungetela al pesce. Accendete il fuoco e fate saltare, aggiungendo due o tre cucchiai di acqua di cottura, quindi spolverare con prezzemolo e servire caldissima. 
P.S. io ho mangiato la porzione avanzata il giorno dopo e fredda di frigorifero...era buonissima ugualmente, potrebbe essere un'idea per un'insalata di pasta, magari con penne o tortiglioni. 

Commenti

Post popolari in questo blog

Limoncello, ricetta amalfitana

Pane senza impasto, ricetta veloce

Mozzarella in carrozza senza uova